Homepage > S > Stabilizzazione Del Pendio: Idee, Suggerimenti E Consigli

Stabilizzazione del pendio: Idee, suggerimenti e consigli

Senza dubbio, una proprietà in collina può essere molto attraente. Tuttavia, in termini di uso e coltivazione, i siti in pendenza presentano ai proprietari sfide che richiedono molta manodopera e spesso costose. Tuttavia, ci sono molte opzioni diverse che si possono usare per rendere la stabilizzazione del pendio sicura e attraente.

Le cose più importanti in breve

  • Più ripido è il pendio, più forte deve essere il fissaggio: A partire da una pendenza di 7°, una fondazione in calcestruzzo deve essere posta per un muro di sostegno
  • Le opzioni per la stabilizzazione del pendio vanno dal verde ai gabbioni, dalle palizzate in legno alle pietre da piantare, muri di cemento o muri a secco
  • La stabilizzazione dei pendii ha molti vantaggi e la scelta delle piante è enorme

Principi della stabilizzazione dei pendii

La stabilizzazione di un pendio sulla proprietà è consigliabile per diverse ragioni. In primo luogo, la stabilizzazione impedisce al terreno ripido di scivolare gradualmente verso il basso a causa della gravità e dell'erosione. D'altra parte, la superficie ripida può essere resa molto più utilizzabile attraverso alcuni metodi di fissaggio, creando luoghi insoliti per stare e aumentando l'area complessiva e la diversità del vostro giardino.

I seguenti fattori costituiscono sempre la base per il fissaggio:

  • Pendenza del pendio – statica necessaria
  • Allineamento del pendio
  • Idee di stile personale ed esigenze ecologiche

Pendenza del pendio – statica necessaria

La ripidità del pendio da fissare determina già grosso modo quali tipi di fissaggio vengono in questione. Più il pendio è ripido, più dispositivi strutturali sono richiesti per la statica necessaria. Per esempio, per un muro di contenimento stabile su pendii con una pendenza di circa 7° o più, devono essere costruite fondazioni in calcestruzzo e deve essere installato un drenaggio alle basi rivolte verso il pendio per drenare l'acqua piovana e l'acqua di fusione.

Allineamento del pendio

L'orientamento del pendio è più un aspetto che può essere usato per sondare le opzioni di utilizzo. Un pendio esposto a nord può aver bisogno di essere assicurato contro lo scivolamento per ragioni puramente pragmatiche, mentre su un pendio esposto a sud o a ovest vale la pena considerare la combinazione della stabilizzazione con l'uso orticolo o ricreativo. A seconda del valore d'uso previsto, è anche importante decidere se la soluzione deve essere economica e semplice o più costosa e laboriosa.

Preferenze di stile personali ed esigenze ecologiche

Non ultimo, le vostre preferenze di stile personali sono essenziali per la scelta del tipo di fissaggio. Dopo tutto, una tale stabilizzazione dei pendii è qualcosa per il lungo termine e non dovrebbe rompere con il carattere del vostro giardino esistente. Quindi optate per una variante che non diventerà una spina nel fianco.

Inoltre, ascoltate voi stessi sulla direzione ideale che volete che il vostro giardino prenda in futuro. Perché anche il valore ecologico della soluzione sarà ripagato, soprattutto a lungo termine.

La stabilizzazione del pendio può essere ecologicamente e visivamente preziosa per il giardino

Possibilità di stabilizzazione del pendio

Ci sono parecchie possibilità per stabilizzare un pendio. Innanzitutto, ecco una panoramica dei metodi e dei loro vantaggi e svantaggi:

  Anelli di piantagione Palazze di legno Gabbioni Muro di pietra a secco Piantagione Elementi in cemento prefabbricato
Svantaggi Visualmente diplomatico, diverse possibilità di piantagione semplice, poco costoso, aspetto familiare relativamente non complicato, aspetto moderno spettacolo romantico-autentico, habitat diverso naturale, la maggior parte ecologicamente prezioso (per lo più) erigibile senza escavatore
svantaggi relativamente costoso montaggio potenza di tenuta limitata, suscettibile di danni da bagnato stabilità limitata, suscettibile di ruggine, permesso di costruzione statico impegnativo, forse. permesso di pianificazione solo per pendii più piatti, relativamente costoso, richiede manutenzione fondazione, drenaggio & permesso di pianificazione richiesto

anelli di impianto

Gli anelli di impianto sono un'opzione stilisticamente diplomatica e ampiamente utilizzabile per la stabilizzazione dei pendii. Offrono un effetto di fissaggio solido grazie al materiale di pietra, ma possono produrre un aspetto finale estremamente decorativo e naturale quando sono piantati.

Gli anelli scanalati o le forme rettangolari in cemento leggero sono sfalsati l'uno sull'altro sul pendio come gradini. Affinché il tutto rimanga stabile e non crolli, è necessario fare un certo lavoro di preparazione sotto forma di terra di scavo e di fondamenta di cemento. Inoltre, l'acqua piovana e l'acqua di fusione devono poter defluire. Come drenaggio, uno strato di ghiaia è posato sulla superficie del pendio, cioè sotto le pietre di piantagione.

La costruzione è relativamente complessa ma vale la pena: gli anelli di piantagione possono essere trasformati in un elemento di design attraente con una piantagione versatile. Una combinazione colorata e forse insolita di piante ornamentali e utili è particolarmente raccomandata. Perché nei molti substrati che sono vicini l'uno all'altro ma ancora separati l'uno dall'altro, questo può essere realizzato in modo eccellente. Se il vostro pendio non è troppo lontano dalla cucina, il pendio dell'anello di piantagione è ideale anche come ripiano per le erbe vive.

Gli anelli per le piante sono una bella e semplice opzione per la stabilizzazione dei pendii

Palizzate di legno

Per i pendii con una pendenza moderata, le palizzate di legno sono un'opzione di fissaggio molto interessante e relativamente poco costosa. Portano un carattere caldo e familiare e sono abbastanza facili da erigere.

Lo svantaggio di essi è la loro moderata forza di sostegno e la loro suscettibilità ai danni dell'acqua. Per una buona stabilità e un buon drenaggio dell'acqua, sistemare le palizzate a un terzo della lunghezza in profondità in un letto di trincea riempito di ghiaia e cemento magro. Per evitare che le palizzate marciscano prematuramente anche al di sopra della sezione critica di affondamento, si dovrebbero usare anche versioni impregnate a pressione fatte di specie di legno robusto come abete, pino, quercia o legni tropicali. Tuttavia, di solito bisogna sostituire le palizzate dopo qualche anno.

Muri

I muri sono un modo particolarmente solido per rinforzare un pendio – ma la loro costruzione richiede anche un lavoro solido. Affinché svolgano la loro speciale funzione di sostegno e non diventino un pericolo, devono essere ancorati al terreno in modo che non possano ribaltarsi. Questo è particolarmente vero per i muri a gravità.

Muri pesanti

Come suggerisce il nome, un muro a gravità è un compagno pesante. I muri pesanti sono muri fatti di pietre in muratura o di moduli solidi di cemento. I muri pesanti sono costruzioni strutturali che richiedono sempre un permesso di costruzione.

Con la loro grande massa, i muri pesanti possono anche resistere a pendii difficili, in particolare ripidi con terreno denso. Per evitare che venga schiacciato dal pendio stesso e minacci di rovesciarsi, un muro a gravità viene affondato almeno un terzo dell'altezza totale nel terreno in una fondazione di cemento. I moduli in calcestruzzo per la costruzione di un muro a gravità hanno una base il cui spessore corrisponde anche a circa un terzo dell'altezza del modulo. Sul bordo anteriore hanno un cuneo di sostegno, e in altezza si appiattiscono linearmente nella parte anteriore. Questo significa che si appoggiano letteralmente alla massa del pendio.

Un sistema di drenaggio è molto importante per i muri solidi che non permettono il passaggio dell'acqua. Per permettere all'acqua piovana e all'acqua di fusione di defluire, scavate una seconda trincea dietro la trincea di fondazione, riempitela con un letto di ghiaia e metteteci un tubo di drenaggio se necessario. Assicuratevi che l'acqua drenata penetri nella vostra proprietà e non fluisca nella proprietà dei residenti a valle o nello spazio pubblico.

Un muro a gravità visivamente pulito può essere costruito particolarmente facilmente e rapidamente con i blocchi per casseforme. Gli elementi rettangolari cavi in calcestruzzo sono di solito realizzati secondo un semplice sistema a incastro con pietre normali e angolari o finali e sono semplicemente riempiti di calcestruzzo all'interno per la solidificazione.

Gabions

I gabbioni trattengono in modo sicuro anche i pendii ripidi

I gabbioni appartengono in realtà anche ai muri pesanti, ma qui li trattiamo di nuovo separatamente a causa del loro stile particolare. I gabbioni sono attualmente molto trendy con il loro aspetto semplice e purista. Per coloro che generalmente perseguono uno stile di giardino molto pulito e ordinato, i muri, liberamente stratificati in impalcature metalliche, sono anche ideali per la stabilizzazione dei pendii. Sono relativamente facili da erigere, ma offrono un po' meno stabilità di un muro intonacato. A seconda dello stato federale, potrebbe anche essere necessario ottenere un permesso ufficiale di costruzione per tutti i tipi di muri.

Anche se sono usati come stabilizzazione dei pendii, i muri di gabbioni hanno bisogno di un ancoraggio al suolo sufficientemente profondo sotto forma di una fondazione di cemento. Anche il drenaggio è urgente. Se, in inverno, l'umidità si accumula e si congela alla base inferiore posteriore e negli spazi tra le pietre, il muro rischia di rovesciarsi ad un certo punto a causa del carico di ghiaccio. Per evitare che l'acqua si infili tra le pietre di gabbione sciolte e invece dreni correttamente attraverso il letto di ghiaia, si consiglia di inserire una striscia di vello alla base posteriore del muro.

Muro di pietra secca

I muri di pietra secca sono anche muri pesanti con un carattere speciale – quindi una parola in più anche su di loro. Con un muro a secco o una costruzione di diversi muri a secco disposti a terrazze, si crea un'atmosfera naturale e meridionale nel giardino. Specialmente come un muro di pietra naturale con pietre naturali non tagliate, una tale struttura irradia un carattere autentico e casalingo. A seconda della scelta delle pietre, si può evocare uno stile da cottage garden o un'atmosfera mediterranea. Inoltre, un muro a secco offre molte nicchie ecologiche per un intero biotopo di piccola fauna e una crescita spontanea grazie ai suoi giunti non intonacati.

La costruzione di un muro a secco è abbastanza possibile su piccola scala senza particolari competenze, ma richiede un po' di pazienza e molto amore per il design. Soprattutto con i muri di pietra naturale. Questo perché le pietre naturali non tagliate e quindi irregolari devono essere incastrate come un puzzle per formare il miglior incastro possibile che possa resistere alle forze della massa del pendio e alle intemperie. Un muro di pietra secca alto più di 1,20 m dovrebbe avere una fondazione di cemento. Per le costruzioni ancora più alte, sono necessari dei calcoli statici – qui si dovrebbe consultare un esperto al più tardi.

Elementi prefabbricati in calcestruzzo

Gli elementi prefabbricati in calcestruzzo si riferiscono a palizzate o pietre a L in calcestruzzo. Di solito sono piuttosto bassi e risparmiano molta massa rispetto alle pareti pesanti grazie ai supporti di base angolati. Tali blocchi di cemento sono quindi anche più adatti per pendii più piatti.

La costruzione di supporti per pendii con blocchi a L o palizzate di cemento non richiede tuttavia uno sforzo minore. Anche qui, è necessario versare una fondazione di cemento e impostare il drenaggio sotto forma di una trincea di ghiaia. Nella maggior parte dei comuni, il permesso di costruzione deve essere ottenuto anche per le costruzioni con elementi prefabbricati in cemento.

Piantumazione

Le piante tengono fermo il terreno, evitando che il pendio scivoli

Puoi anche usare le piante come versione naturale della stabilizzazione dei pendii. Con il loro sistema di radici, alberi, arbusti e piante perenni assicurano anche i pendii più ripidi in natura. Nel giardino, tuttavia, la stabilizzazione mediante piantagione è soleggiata solo su pendii moderati di 7° o meno. Per tutto ciò che è più ripido, il terrazzamento con solidi muri di sostegno è più consigliabile.

Il metodo di piantagione ha molti vantaggi. Per prima cosa, puoi rendere il tuo pendio abbastanza attraente con arbusti e piante perenni. D'altra parte, crea un habitat più prezioso per la fauna del giardino.

Gli arbusti e gli alberi più piccoli con radici ben ramificate sono adatti alla macro-fortificazione. È meglio creare prima una rete grossolana „rete“ con spazi vuoti per l'interpianto. Idealmente, dovresti combinare radici superficiali e profonde.

I seguenti arbusti e alberi sono buoni stabilizzatori del suolo e decorativi allo stesso tempo:

  • Ligustrum
  • Lillà d'estate
  • Abete a dito
  • Ciliegio cornuto
  • Bosom broom
  • Rose a cespuglio

Per il micro-rinforzo, cioè la stabilizzazione delle aree di terreno aperto tra gli arbusti, le coperture del terreno sono ideali. Essi stabilizzano principalmente la superficie immediata del tratto in pendenza e proteggono dall'erosione. Anche con le coperture del terreno, dovreste scegliere varietà che sviluppano un sistema di radici forte e denso. Quelli raccomandati sono:

  • Stiglio di cicogna
  • Pietra di legno
  • Mantello di donna
  • Isandro
  • Evy

Con le specie sempreverdi e legnose come l'edera e l'ysander, potete aspettarvi un effetto di fissaggio solido e anche ottenere una base resistente al calpestio per passeggiate occasionali sul pendio per mantenere le altre piantine.

Suggerimenti

Per creare una transizione graduale dagli arbusti alti alle coperture del terreno, puoi anche mettere arbusti bassi come il nespolo nano o il ginepro strisciante nel mezzo.

Materiali supplementari per la stabilizzazione dei pendii

Ci sono innumerevoli modi per rinforzare un pendio

Slope mats

Slope mats sono usati per il consolidamento superficiale di pendii e scarpate di sponde di stagni. Sono quindi particolarmente adatti alla stabilizzazione dei pendii attraverso la piantagione. Le stuoie sono fatte di materiale organico (principalmente fibre di cocco o di juta) e sono tessute come una rete grossolana. Le piante possono piantare le loro radici attraverso le maglie e ottenere supporto dalla struttura della rete fino a quando non sono adeguatamente cresciute.

Alcuni tappeti di juta o cocco (14,90€ su Amazon*)hanno anche tasche integrate per le palline delle piante, che permettono un'integrazione ferma e antiscivolo di piante più grandi e più piccole nel design della pista. L'unico svantaggio è la posizione immutabile delle tasche, che limita la vostra libertà di progettazione individuale.

Per pendii particolarmente ripidi con terreno problematico (quelli con rocce e massi che sono inclini a cadere), una geogriglia può anche essere utile. Una geogriglia è fondamentalmente anche una rete che assicura la superficie del terreno in pendenza, ma è fatta di plastica solida. Questo è il motivo per cui le geogriglie sono principalmente utilizzate nelle costruzioni professionali.

Cesti per piante

La situazione è diversa per i cesti per piante singole, che sono in realtà destinati principalmente alla piantumazione di stagni. Potete anche usarli per piantare su pendii più piatti e avere libertà di posizionamento. Tuttavia, sono ovviamente un po' più inclini a scivolare perché non sono integrati in una rete coerente.

Pietre da costruzione per l'acqua

Le pietre da costruzione per l'acqua sono in realtà, come suggerisce il nome, utilizzate principalmente per i corsi d'acqua, ad esempio per il ripristino quasi naturale dei corsi d'acqua pubblici. Le rocce non lavorate sono di solito fatte di calcare o granito. Possono anche essere usati per creare pendii asciutti che non sono troppo ripidi

Idee di design

Terrazze panoramiche

Se hai una proprietà in collina, potresti vivere in una zona che è generalmente collinare e, si spera, anche panoramica. Se è così, vale la pena di trasformare le colline del tuo pendio in oasi per il corpo e l'anima. Un'invitante area di seduta e lounging su una delle terrazze livellate, da cui si apre un'ampia vista sulla campagna, può rendere le ore rilassanti e sensuali. Specialmente se il pendio è rivolto a sud, tuttavia, il posto dovrebbe essere coperto da un albero o un arbusto ombroso o un ombrellone.

Letto(i) alto(i)

Se si fissa un pendio a terrazza con pietre a L o palizzate di legno, si crea automaticamente una grande base per un intero sistema di letto rialzato. Questo perché gli elementi di fissaggio relativamente bassi portano le terrazze risultanti a un'altezza di lavoro ottimale e senza gradini. In questo modo, è possibile utilizzare il pendio con profitto per l'utilità e la valorizzazione ornamentale del vostro giardino.

Il terreno del pendio deve, naturalmente, essere migliorato a seconda della piantagione, che può essere un bel po' di lavoro. Se il terreno tende ad essere pesante e umido, bisogna considerare anche il drenaggio. Il bello del sistema di letti rialzati a terrazze, tuttavia, è che risulta naturalmente in diverse zone di vegetazione, come con un'erba chiocciola: negli strati superiori si possono così coltivare piante che amano la siccità e il sole, mentre nelle zone inferiori si possono coltivare specie più amanti dell'ombra e dell'umidità.

Letti a fiume

Se hai un pendio naturale nel tuo giardino, puoi usarlo per i ruscelli

I pendii nel giardino si prestano sempre a corsi d'acqua increspati. Migliorano enormemente l'idillio del giardino attraverso l'elemento vivente. Per un corso d'acqua, si può semplicemente posare una grondaia in teli. Le barriere capillari sui lati impediscono alle piante di crescervi dentro.

Ovviamente, l'acqua che scorre deve scorrere in un cerchio – questo significa che l'acqua che arriva in fondo (forse in uno stagno) deve ritornare al punto di partenza superiore (forse sotto forma di una pietra sorgente o di un beccuccio) con sufficiente potenza di pompaggio.

Domande frequenti

Qual è una soluzione economica per la stabilizzazione dei pendii? Tra le opzioni fatte di materiale minerale solido (muri pesanti, moduli di calcestruzzo prefabbricati o pietre da piantare), le pietre da piantare sono l'opzione più economica. Pietre per fioriere in calcestruzzo leggero in forme standard sono disponibili a partire da circa 2 euro l'una. Potete anche risparmiare denaro con il metodo delle pietre da fioriera facendo una buona parte del vostro lavoro, perché i modelli più piccoli, che pesano circa 15 kg per pietra, sono relativamente facili da lavorare da soli. Tuttavia, la fondazione in cemento con un letto di ghiaia è costosa. Un'alternativa economica e senza pietre sono le palizzate di legno, che però devono essere rinnovate di tanto in tanto a causa della loro suscettibilità all'umidità.

Come si procede alla stabilizzazione dei pendii con pietre da piantagione?

Il lavoro preliminare per la stabilizzazione dei pendii con pietre da piantagione consiste nel creare una fondazione. Per fare questo, è necessario scavare una trincea lungo la base prevista del muro di pietra della fioriera (più profonda, a seconda dell'altezza desiderata del muro) e riempirla con un letto di ghiaia che protegge dal gelo e uno strato di cemento. In cima a questo, mentre il calcestruzzo è ancora bagnato, mettete la fila più bassa di fioriere. Le pietre di impianto più basse dovrebbero avere uno strato di drenaggio di ghiaia compattata riempita nella cavità inferiore. Il terreno di piantagione può essere messo sopra questo. Le file successive di pietre da piantare devono essere posizionate uniformemente all'indietro fino a raggiungere l'altezza desiderata del muro.#

Quanto è elaborata la stabilizzazione del pendio tramite muri?

I muri pesanti come i muri di cemento solido, i muri di pietra a secco o i gabbioni sono le varianti più elaborate e costose della stabilizzazione del pendio. In cambio, però, forniscono anche un supporto durevole e molto affidabile. Il maggior sforzo progettuale e finanziario è richiesto per la costruzione di una fondazione, che consiste in un letto di ghiaia antigelo, un drenaggio e una base di cemento. A seconda che possiate/vogliate eseguire queste misure preparatorie (in parte) da soli o che vogliate affidare tutto a dei professionisti, dovrete anche sostenere più o meno costi.

Cosa bisogna considerare quando si stabilizzano i pendii con le piante?

Fissare un pendio con le piante è il metodo più naturale e un metodo ecologicamente particolarmente prezioso. Tuttavia, è adatto solo per pendii con un'inclinazione moderata di massimo 7°. Per la messa in sicurezza superficiale del suolo, è molto utile l'incorporazione di stuoie di fibre di cocco o di juta. In terreni difficili e sassosi, si può usare anche una geogriglia. Tuttavia, lavorare la geogriglia nel terreno richiede molto tempo. Per la piantagione, è adatto un mix di arbusti con radici profonde e poco profonde e coperture del terreno per gli spazi in mezzo.

Di Feliza

Creazione di un letto rialzato in un giardino in permacultura :: Virgin: Sembra buono, ha un sapore delizioso ed è sano