Homepage > A > Albero Della Scatola Infestato Dagli Acari? Danni E Contromisure

Albero della scatola infestato dagli acari? Danni e contromisure

Per più di 2000 anni, il bosso è stato estremamente apprezzato dai giardinieri. Tuttavia, non è solo popolare tra i giardinieri, perché l'arbusto sempreverde è spesso attaccato da una grande varietà di parassiti. Gli acari come il ragnetto del bosso o l'acaro galligeno appartengono agli aracnidi e si nutrono della linfa delle foglie della pianta.

  • Sono visibili macchie bianche sulle foglie.
  • Le foglie diventano gradualmente rosso ruggine.
  • La parte inferiore appare grigiastra, possono essere visibili sottili ragnatele.
  • Sono facilmente visibili dopo aver spruzzato con una nebbia d'acqua fine.
  • In caso di un'infestazione pesante, le foglie cadono.

Lotta al ragnetto del bosso

Gli acari sono minuscoli, misurano circa mezzo millimetro di lunghezza, e possono difficilmente essere visti a occhio nudo. Appaiono più frequentemente in luoghi caldi, secchi e soleggiati e possono essere allontanati da un aumento dell'umidità. Per questo motivo, è necessario spruzzare regolarmente il bosso con acqua nei luoghi in pericolo e in condizioni climatiche adeguate. In caso di un'infestazione più grave, i prodotti a base di olio sono molto utili e dovrebbero essere applicati in autunno e all'inizio della primavera– in questo modo si distrugge la covata svernante.

Acaro galligeno (Aceria unguiculatus)

I cosiddetti acari galligeni sono anche aracnidi estremamente piccoli e poco visibili. Come suggerisce il nome, preferiscono sedersi sulle punte dei germogli così come sulle foglie ancora giovani e nei germogli. Qui attingono alla linfa fogliare del bosso e quindi causano danni considerevoli in caso di una forte infestazione. Le caratteristiche tipiche di un'infestazione da acaro galligeno sono:

  • Solo le punte dei germogli sono deformate.
  • Appaiono compresse, le foglie sono deformate.
  • Il resto della pianta inizialmente non mostra alcun danno.
  • Sulle foglie appaiono macchie che ricordano i nodi.
  • Le gemme delle foglie hanno una forma spessa invece che allungata.

Lotta all'acaro galligeno

Le parti della pianta infestate dovrebbero essere tagliate immediatamente, al meglio già ai primi segni in primavera. In caso di forte pressione infestante, spesso solo una forte potatura e un trattamento con prodotti fitosanitari a base di olio saranno d'aiuto.

Consigli

Sia che si tratti di pidocchi delle piante o di acari: i preparati a base di olio di neem o di colza si sono rivelati particolarmente efficaci.

Di Delisle Girsch

Il bosso diventa giallo - cause e contromisure :: Quando il prato causa problemi - trattare i problemi del prato