Homepage > Q > Quali Parassiti Si Verificano Frequentemente Sull'oleandro E Cosa Si Può Fare Per Loro

Quali parassiti si verificano frequentemente sull'oleandro e cosa si può fare per loro

L'oleandro, che diventa imponente nel corso degli anni, è una delle piante ornamentali e da vasca più popolari - anche se la pianta, che è originaria della zona a clima mediterraneo, tende ad essere classificata come piuttosto sensibile nel nostro paese. Infatti, l'arbusto da fiore non solo richiede una cura piuttosto intensa, ma è anche particolarmente vulnerabile a una serie di malattie e all'infestazione di vari parassiti. Scopri quali parassiti si trovano comunemente sull'oleandro e cosa puoi fare per loro nel seguente articolo.

Cosa aiuta contro gli afidi

Il modo principale per combattere gli afidi è quello di bagnare l'oleandro con un forte getto d'acqua. Anche l'acqua con qualche spruzzo di detersivo aiuta molto bene. In caso di un'infestazione pesante, si raccomanda l'uso di un insetticida adatto.

Gli acari

Proprio come gli afidi, gli acari non sono particolarmente esigenti quando si tratta della pianta da mangiare. Tuttavia, le piccole creature sono particolarmente affezionate all'oleandro, ed è per questo che le infestazioni di acari sono molto comuni su questi arbusti. Di regola, l'infestazione è già molto grave quando i segni sono già visibili a occhio nudo: Poi si possono vedere sottili ragnatele sulla pianta, e le foglie in particolare diventano di un colore argenteo. Gli acari del ragno appaiono solo quando il tempo è caldo e secco.

Cosa aiuta contro gli acari del ragno

L'alta umidità è molto efficace contro gli acari del ragno, ed è per questo che l'oleandro dovrebbe essere spruzzato con acqua di tanto in tanto, non solo quando è già infestato, ma anche come misura preventiva. Anche i prodotti a base di olio di canola disponibili nei negozi specializzati sono molto efficaci, per cui bisogna trattare la parte inferiore delle foglie e ripetere la procedura ogni pochi giorni.

Afidi tildici e lanosi

Anche le cocciniglie marroni o nere si presentano abbastanza frequentemente sull'oleandro. Anche questi sono insetti succhiatori di linfa che espellono una secrezione dolce-appiccicosa. Queste secrezioni a loro volta attirano sia le formiche che i funghi della muffa fuligginosa. L'infestazione da cocciniglie, d'altra parte, è abbastanza rara, ma non improbabile. Questi pidocchi delle piante si riconoscono dai loro scudi bianchi e ovattati.

Cosa aiuta contro lo scudo e le cocciniglie

I pidocchi delle piante sono abbastanza ostinati, ma possono essere rimossi bene con del sapone morbido (38,84€ su Amazon*). Tuttavia, la rimozione meccanica è molto noiosa, specialmente con gli oleandri più grandi. Nel caso di una grave infestazione, l'unica cosa che può aiutare in molti casi è una severa potatura.

Tips

Prevenire un'infestazione di parassiti spruzzando l'oleandro regolarmente e garantendo così una maggiore umidità.

Di McRoberts

I parassiti più comuni dell'albero da frutto - e cosa puoi fare contro di loro :: Eliminare gli afidi dal basilico con rimedi naturali